image1 image2 image2 image2 image2 image2 image2 image2 image2
Si è dimessa Rosalina Locci PDF Stampa E-mail
di Administrator   
Giovedì 15 Dicembre 2016 09:07

Si è dimessa la Segretaria del Circolo del Partito Democratico Rosalina Locci.

 

Rosalina Locci divenne Segretaria del Circolo PD di Monserrato il 12 ottobre 2014 nel Congresso di Circolo. Vinse il Congresso con il 64% dei voti degli iscritti contro il 36% di Gianfranco Natale. Nel marzo 2016 vinse le primarie, molto combattute e partecipate con circa 1600 votanti.

Successivamente alle elezioni il Partito Democratico monserratino e la sua coalizione (che deteneva l'amministrazione comunale da molte consiliature), con Rosalina Locci candidato Sindaco, prese 1795 voti, ossia il 17.85% e non andò al ballottaggio in cui invece andarono: Antonio Vacca e Tomaso Locci. Diviene, pertanto, consigliere comunale di opposizione.

Ieri le dimissioni da Segretario. Ora nel Circolo si aprirà la fase congressuale, che porterà al Congresso di Circolo probabilmente nei primi mesi del prossimo anno.

Nel Seguito la sua lettera di dimissioni:

Cari amici

vi comunico di aver formalizzato al Segretario Provinciale le mie dimissioni dall' incarico di segretaria del circolo PD di Monserrato.

Sono sinceramente onorata di essere stata la prima donna a ricoprire il ruolo di segretaria nel circolo di Monserrato.

Nel ringraziare per la fiducia accordatami da larga parte degli iscritti all' ultimo congresso mi preme sottolineare che il mio ruolo di consigliere comunale e rappresentante del PD nell'assemblea mi impediscono di svolgere al meglio entrambi i ruoli.

Non posso, con la medesima sincerità, nascondere che accanto ad una esperienza positiva, il periodo trascorso non è stato immune da problemi in gran parte legati alle dinamiche che hanno investito il partito su tutto il territorio e che in particolare nel nostro circolo sono stati determinati da una minoranza che non ha accettato il risultato congressuale.

Sono diversi gli episodi che hanno caratterizzato il percorso e non credo sia utile richiamarli eccezion fatta per alcuni episodi di pubblica violenza verbale che hanno screditato sicuramente chi ne è stato autore e messo in difficoltà il partito.

Il circolo è stato ed è in difficoltà per la mancanza di risorse economiche mentre la sede necessità di interventi di manutenzione ordinaria.

Le ultime elezioni amministrative ci dicono che, nonostante le tantissime energie messe in campo con generosità da tanti compagni, i risultati non sono stati in linea con le aspettative.

I motivi politici sono noti: il PD non è riuscito a fare sintesi con i tradizionali partiti del centrosinistra alleati storici a livello locale, sia per decisione dei partiti che hanno scelto di misurarsi in contrapposizione al PD sostenendo un candidato alternativo a quello indicato dalle primarie del PD, sia perché nonostante il successo delle primarie che hanno visto una ampia partecipazione popolare con oltre 1600 cittadini che hanno espresso democraticamente la loro preferenza, tutte le delegazioni trattanti hanno evidenziato una sfiducia verso il PD collegata alla non positiva esperienza della consiliatura Argiolas e al rapporto eccessivamente conflittuale con il gruppo consiliare PD.

Venendo all'oggi, dopo la sconfitta al referendum della riforma costituzionale e le dimissioni del governo Renzi si andrà a congresso quasi certamente all'inizio del prossimo anno.

Spetta ora al segretario provinciale indicare un commissario che coordini il circolo fino al prossimo congresso.

Con sincera gratitudine saluto gli iscritti e i membri della segreteria e del direttivo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 15 Dicembre 2016 14:48
 

Unpassoavanti.net utilizza i cookies per offrirti una navigazione e un servizio migliori To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information